Recensione di “Scrivimi ancora” di Cecelia Ahern

 

imagesSaaalve!

Oggi vi parlo del romanzo della scrittrice irlandese, Cecelia Ahern, “Scrivimi ancora”.
Il romanzo è uscito originalmente con il titolo “Where rainbows end” ed è diventato un film interpretato da Lily Collins e Sam Claflin. Ahimè, lo streaming non è ancora disponibile.

Rosie e Alex si conoscono sui banchi di una scuola di Dublino e iniziano a scriversi messaggi su biglietti di carta. A poco a poco diventano inseparabili fino a quando quelle lettere tradiscono un sentimento nuovo, che li confonde e li appassiona. Un amore impossibile da esprimere, con tutte le contraddizioni tipiche di quell’età. Ma quando i due prendono coscienza di ciò che li lega veramente, Alex deve abbandonare Rosie e trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti.
Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, “Scrivimi ancora” è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso.
Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore.

ghirigoro

Inizio dicendo che è un libro completamente diverso da come mi aspettavo.
Ero convinta che fosse la solita storiella smielata in cui i personaggi fossero l’incarnazione della fortuna e della felicità.
Beh, non potevo essere più in errore.
E’ un libro che fa pensare e riflettere, in quanto associa la serenità del presente alle paure e alle vicissitudini del futuro.

Il romanzo si apre con un biglietto di Alex in cui invita Rosie alla sua festa di compleanno per il compimento dei sette anni.
Da questo momento inizia una delle più grandi amicizie di cui abbia mai letto.
Rosie, la protagonista, colei che, dandoci accesso alla sua mail, al suo cellulare e alle lettere personali, ci racconta la sua storia, non è certamente nuova alle difficoltà.
Appena compiuti i fatidici 18 anni, la sua vita cambierà radicalmente, in un modo del tutto inaspettato. Si troverà a dover crescere in fretta e ad assumersi responsabilità più grandi di lei.
Nel frattempo, Alex, si trova costretto a lasciare l’Irlanda e a lasciare Rosie, perché suo padre è costretto a trasferirsi a Boston per motivi di lavoro.
Diversamente da quanto di potrebbe pernsare, questa situazione non cambierà minimamente il rapporto di amicizia che Alex e Rosie hanno coltivato fin da piccoli. I due, infatti, continueranno a sentirsi quasi quotidianamente per aggiornarsi a vicenda anche del fatto più sciocco.
Rosie, nonostante i momenti difficili che si troverà ad affrontare, è una ragazza intelligente, piena di sogni e progetti e con una gran parlantina.
Alex, dal canto suo, è molto più pacato, un ragazzo con i piedi per terra, ben ancorato alla realtà.

love-rosie-04Sinceramente, non so ancora se questo romanzo mi sia piaciuto completamente.
Quello che vi posso dire con certezza è che Rosie Dunne, è una dei personaggi con i quali sono riuscita a relazionarmi di più, tanto che molte volte ho avuto voglia di difenderla e di proteggerla dal corso degli eventi.
L’autrice è stata bravissima, riuscendo a evidenziare e a collocare i diversi bisogni di Rosie durante i differenti momenti della sua vita.

Assistiamo alla completa crescita della protagonista, che passa dall’infanzia all’età adulta, sotto i nostri occhi.
A questo proposito, avrei apprezzato una maggiore condivisione di dettagli e anche una maggiore continuità, dato che a volte si assiste a salti temporali non indifferenti.
Piccolo particolare: con mio grande piacere, dato che amo questo genere di cose, nel libro non c’è solo la corrispondenza tra i due protagonisti. Abbiamo, infatti, numerosi bigliettini, lettere, inviti a compleanni, matrimoni ecc..spediti da parenti e amici.

Una delle cose che mi ha indubbiamente conquistata e, allo stesso tempo, spinta a continuare la lettura, è stata la costante presenza di Alex nella vita di Rosie.
Ecco, secondo me questo significa essere migliori amici: esserci sempre nel tempo.
Rosie e Alex hanno un rapporto davvero speciale, difficile da trovare, e soprattutto, da mantenere una volta cresciuti.

Avrei un’infinità di cose di cui parlarvi sui numerosi altri personaggi che si incontrano nel libro ma, credetemi, sarebbe un mega spoiler continuo e quindi sono costretta a tapparmi la bocca e legarmi le mani, in modo da evitare di digitare.
Ma lo faccio per voi! 

 

“Tu e Alex avete tutta la vita per recuperare il tempo perduto.
Dopotutto, le anime gemelle prima o poi si ritrovano.”


DATI IMPORTANTI

Titolo Scrivimi ancora
Autore Cecelia Ahern
Prezzo Euro 9,90

Precedente Recensioni de "La ragazza di fuoco" e "Il canto della rivolta" Successivo Recensione di "Città di carta" di John Green

4
Lascia una recensione

avatar
2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
QuestioneDiLibriLeonie PresingerQuestionediLibriGeeky Bookers Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

più nuovi più vecchi più votati
Leonie Presinger
Ospite
Leonie Presinger

sono curiosa di vedere il film per sapere se è bene ispirato al libro, mi piace molto questa scrittrice e bello è stato anche questo libro

QuestioneDiLibri
Ospite

Io il film l’ho visto e sono rimasta molto delusa.
Probabilmente, se non avessi letto il libro, mi sarebbe anche piaciuto, ma purtroppo devo dire che non è per niente fedele al libro.

Geeky Bookers
Ospite
Geeky Bookers

Piace tantissimo anche a me questo libro!!! Poi è stato uno dei primi a regalarmi mia madre, quindi ci sono molto affezionata a priori! *_* Grazie ancora comunque per essere passata sul mio blog! Volevo rubare il tuo banner ma non l’ho trovato… :'(