LIBRI | Il meglio del 2016!

Buongiorno a tutti, cari lettori!
Dopo le letture peggiori dell’anno, è finalmente arrivato il momento di parlarvi dei libri migliori letti nel 2016.
Non si tratta assolutamente di una classifica, bensì dell’ordine cronologico in cui li ho letti.
Spero davvero che, almeno qualcuno di questi libri, sia piaciuto anche a voi!
Come sempre, vi lascio il mio link da affiliata Amazon, così, nel caso in cui decidiate di comprare qualcosa tramite esso, a me arriverebbe una minuscola commissione da parte del sito. 🙂
Ma ora, bando alle ciance: ecco i miei libri preferiti del 2016.

estelle laureAndando in ordine cronologico, il primo libro di cui voglio parlavi è La notte che ho dipinto il cielo di Estelle Laure, uno young adult che, in tutta sincerità, non avrei mai pensato di apprezzare ma che, invece, mi ha completamente conquistata fin dalle primissime pagine. Una storia incredibile, che parla di abbandono e della forza di risollevarsi dopo un evento destabilizzante. Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura dell’autrice, e, in generale, ho gradito moltissimo la caratterizzazione di tutti i personaggi. Ho letto questo libro nei primi mesi dell’anno (a febbraio, se non vado errata!) e ancora ci penso.
Se volete saperne di più, vi lascio qui la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

marie-lu-prodigyVi ho parlato già tantissimo di questo libro, quindi non potevo proprio non inserire Prodigy di Marie Lu all’interno di questa classifica. Per chi ancora non lo sapesse, si tratta del secondo libro di una trilogia distopica che segue le vicende di June e Day, due adolescenti che non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altra, ma che, in realtà, scopriremo essere uniti da ideali comuni. Se mi seguite da un po’, sapete quanto io adori questa serie, quindi non voglio soffermarmi oltre.
Al solito, ecco la mia recensione.
[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

julie buxbaumUn altro di quei libri a cui non avrei dato un soldo di fiducia, ma che poi si è rivelato essere meraviglioso, è Dimmi tre segreti di Julie Buxbaum. Incredibilmente dolce e delicato, perfino per chi, come me, quando sente parlare di storie d’amore, fugge a gambe levate. Non posso davvero fare altro che consigliarvi questa lettura e fare la conoscenza di un’autrice che, ne sono quasi certa, vi stupirà.
E, vi prego, non fatevi trarre in inganno dalla pessima copertina: il contenuto                                                            merita davvero. Ecco, come sempre, la                                                        mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

aspettando-bojangles bourdeautSuccessivamente, ho letto un libro così bello che, ogni volta che, mentre frugo nella mia libreria, mi capita di vederlo, mi viene voglia di rileggerlo. Sto parlando di Aspettando Bojangles, il libro d’esordio di Olivier Bourdeaut. Anche in questo caso, sono consapevole di averne parlato più che a sufficienza, ma, davvero, dovete assolutamente leggerlo. Posso garantirvi che non ve ne pentirete.
Ovviamente, ecco la mia recensione.

 

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

marie luTanto perché sento di non avervi ammorbati a sufficienza con Marie Lu, ho voluto inserire in questa classifica anche The Rose Society, il secondo volume della sua nuova trilogia incentrata sulla figura di Adelina Amouteru, un’antieroina con i fiocchi. Come vi ho ripetuto milioni e milioni di volte, se cercate una serie fantasy originale, ben scritta e in cui la protagonista, sia effettivamente, un’antagonista… beh, l’avete trovata.
Naturalmente, vi rimando alla mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

the wrath and the dawn renée ahdiehSempre per la serie “libri a cui non avrei dato un soldo di fiducia”, troviamo The Wrath and the Dawn di Renée Adieh, primo volume di una duologia, e meglio noto in Italia come La moglie del Califfo. Per quei pochi che non lo conoscessero, si tratta di una rivisitazione in chiave fantasy de La mille e una notte, e io, dal canto mio, l’ho letteralmente adorato. Ancora non ho avuto modo di leggere il seguito (che, comunque, è presente nella mia libreria!), ma conto di farlo nel corso del nuovo anno.
Qui la mia recensione spoiler-free.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

kingNon sarebbe una classifica dei libri migliori dell’anno, se non ce ne fosse almeno uno di Stephen King, il mio autore preferito: ho amato Mr. Mercedes in tutto e per tutto, dalla caratterizzazione dei personaggi che, come sempre, è sublime alla storia in sé, che, pur non brillando di originalità, ha saputo come conquistarmi grazie alla penna del Re. Io non so più davvero come esprimere il mio amore per questo autore, ogni parola è superflua, quindi, dico solo questo: leggetelo.
Non può mancare, anche in questo                                                                caso, la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

_la-verita-sul-caso-harry-quebert-1369126713Non avete la minima idea di quanto io abbia amato La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker (o forse sì!): non solo rientra a far parte dei miei libri preferiti del 2016, bensì si è guadagnato un posto fisso nella classifica dei miei libri preferiti in assoluto. Non credevo mi sarebbe piaciuto così tanto, invece, è stato la vera rivelazione dell’anno appena trascorso. Anche in questo caso, se ancora non l’aveste letto, vi invito a farlo quanto prima.
Di nuovo, ecco la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

Pastorale-americana philip rothLa lettura di Pastorale Americana ha fatto nascere un nuovo amore platonico: quello tra me e Philip Roth. Non credo che questo libro abbia bisogno della mie presentazioni, di conseguenza, mi limito a dirvi che si tratta di uno dei più belli che abbia mai letto. Confesso, a questo proposito, di non avere ancora visto il film che ne è stato tratto, per timore di rovinarmi il ricordo del libro. Se qualcuno di voi fosse andato al cinema, però, ci terrei a conoscere la sua opinione in proposito.
Cliccate qui per leggere la mia                                                                         recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

shirley jacksonCosa c’è di più bello che conoscere un autore tramite un altro autore? Nulla, soprattutto quando gli autori in questione sono Stephen King e Shirley Jackson. Se non fosse stato per la mia passione sfrenata per il Re, sono assolutamente convinta del fatto che non avrei mai avuto modo di leggere e conoscere quella che, a tutti gli effetti, è diventata una delle mie autrici preferite. Il suo L’incubo di Hill House mi ha rapita a tal punto da spingermi a recuperare tutte le sue opere e, ora che me ne manca solo una, già ne sento la mancanza. Fatevi un favore e date retta allo zio Steve.
Ecco qui la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

le vergini suicide jeffrey eugenidesHo fatto il filo a Le vergini suicide di Jeffrey Eugenides per così tanto tempo che, avendo ormai, le mie aspettative, raggiunto le stelle, temevo che l’avrei detestato. E invece, no: questo libro è una meraviglia assoluta. Non riesco davvero a trovare le parole per descriverlo ulteriormente senza risultare banale, quindi, ancora una volta, rinnovo il mio invito a procurarvene una copia e abbandonarvi alla lettura.
Anche in questo caso, vi lascio la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

una stanza piena di gente daniel keyesImmediatamente dopo, ho letto Una stanza piena di gente di Daniel Keyes, la straordinaria storia di Billy Milligan, noto al mondo per essere il primo uomo a essere stato giudicato non colpevole per una grave forma di disturbo dissociativo della personalità. So di risultare ripetitiva, ma, in fondo, il fine di questo articolo è quello di consigliarvi delle belle letture, no? Beh, eccovene un’altra.
Se ancora non l’aveste letta, vi posto nuovamente la mia recensione.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

copDa appassionata amante dei classici, mi è stato impossibile non includerne: il primo classico di cui voglio parlavi è Lo strano caso del Dottor Jekill e del Signor Hyde. Come gli altri capolavori di cui vi parlerò più avanti, è una lettura incredibilmente nota e gradita, e, proprio per questi motivi, temevo che non sarei riuscita ad apprezzarla. Ohhh, non potevo essere più in torto di così. Fortunatamente, non sempre mi do retta.

 

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

shirley jacksonPoco fa, ho dichiarato il mio amore per Shirley Jackson, quindi sono certa che non rimarrete stupiti dal trovare un altro suo libro in questa classifica. Se possibile, ho adorato Lizzie anche più de L’incubo di Hill House, quindi, direi che questo la dice lunga. A breve, pubblicherò anche la mia recensione a riguardo, quindi, tenete d’occhio il blog, se volete saperne di più!

 

 

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

il ritratto di dorian gray oscar wildeEcco qui il secondo dei tre classici di cui desidero parlarvi: l’arcinoto Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde. A conti fatti, non mi capacito che io abbia aspettato così tanto prima di leggerlo. Ancora una volta, mi sono lasciata ingannare da fatto che, nella maggior parte dei casi, ciò che piace a tutti, su di me, non non riesce a fare presa. Beh, ogni tanto, per mia somma gioia, non va così.

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

ghirigoroo

jane austenIn fine, terminato di leggere giusto ieri, ecco anche L’Abbazia di Northanger, uno dei libri più sottovalutati e sottostimati di Jane Austen, che io, invece, ho trovato a dir poco stupendo. Non solo, per quanto mi riguarda, tra quelli che ho letto, è secondo solo all’inarrivabile Orgoglio e Pregiudizio. Dopotutto, comunque, Jane Austen non mi delude mai.

 

 

[Link diretto all’acquisto del libro: AMAZON!]

harry

Avete letto qualcuno di questi libri? Sicuramente sì, quindi, fatemi sapere cosa ne pensate!
Ovviamente, aspetto di conoscere quali sono state le vostre migliori letture del 2016.
Alla prossima e buone letture, Clarissa

Precedente Recensione di "Stoner" di John Williams Successivo DOMINO LETTERARIO | Recensione de "Il tredicesimo dono" di Joanne Huist Smith

Lascia una recensione

4 Commenti on "LIBRI | Il meglio del 2016!"

avatar
più nuovi più vecchi più votati
Stella azzurra
Ospite

Tra questi ho letto “La notte che ho dipinto il cielo” e “La moglie del califfo”, molto carini!!! Mentre quelli che sono in lista da tempo sono “La verità sul caso Henry Quebert” e “Hill House” ❤non vedo l’ora di recuperarli!

QuestioneDiLibri
Ospite

Aw, che bello!
Quando li leggerai, poi, fammi sapere cosa ne pensi! 🙂

Sara
Ospite

Buondìì! <3 (a volte ritornano.. ahahahah)
"La notte che ho dipinto il cielo" e "Dimmi tre segreti" li ho inseriti anche io nel post che pubblicherò domani! Adoro adoro adoro! <3
Anche "La moglie del califfo", come ben sai, mi era piaciuto e sto aspettando il seguito con ansia! *-*

QuestioneDiLibri
Ospite

Ciaaaaao, che bello tornare a leggere i tuoi commenti!
Domani, allora, passerò a sbirciare la tua, di classifica! 🙂